Active-Italia: I lipofenoli dell'olio d'oliva inducono la secrezione di insulina nei modelli -cellule 832/13

I lipofenoli dell'olio d'oliva inducono la secrezione di insulina nei modelli -cellule 832/13

Cat: , , , , , ,
Il controllo glicemico è un pilastro della gestione clinica del diabete mellito di tipo 2 (T2DM). Nonostante il continuo miglioramento delle conoscenze e dei progressi in termini di trattamento, il raggiungimento del profilo metabolico fisiologico è ancora una sfida continua nei pazienti diabetici.

Il controllo glicemico è un pilastro della gestione clinica del diabete mellito di tipo 2 (T2DM). Nonostante il continuo miglioramento delle conoscenze e dei progressi in termini di trattamento, il raggiungimento del profilo metabolico fisiologico è ancora una sfida continua nei pazienti diabetici.

La linea cellulare pancreatica INS-1 832/13 è stata utilizzata per valutare l'attività secretagoga dell'insulina dell'idrossitirosil oleato (HtyOle) e del tirosil oleato (TyOle), due lipofenoli naturali derivanti dalla coniugazione dell'acido oleico (OA) e dell'idrossitirosolo (Hty ) o tirosolo (Ty), rispettivamente.

La secrezione di insulina è stata determinata in condizioni di secrezione di insulina indotta da glucosio (GSIS) mediante il metodo ELISA. Il potenziale coinvolgimento del recettore 40 accoppiato alla proteina G (GPR40), noto anche come recettore 1 degli acidi grassi liberi (FFAR1), è stato studiato sia mediante docking molecolare che con approcci farmacologici funzionali.

Qui, abbiamo dimostrato che HtyOle e TyOle esercitano un'attività facilitatrice sulla secrezione di insulina in condizioni GSIS. Inoltre, abbiamo fornito prove che entrambi i lipofenoli sono modulatori naturali del recettore FFAR1.

Dai nostri risultati, le proprietà antidiabetiche associate al consumo di olio d'oliva possono essere in parte spiegate dagli effetti HtyOle e TyOle.

Fonte dell'articolo

Caroleo MC, Plastina P, Fazio A, La Torre C, Manetti F, Cione E. Farmaceutica. 2021;13(7):1085. Pubblicato il 16 luglio 2021. doi:10.3390/pharmaceutics13071085

Articolo

Clicca sull'icona per saperne di più

Articolo collegato

Idrossitirosile: proprietà antiossidanti e rigeneranti della pelle
Poiché l'olio d'oliva viene utilizzato nella preparazione di molte formulazioni cosmetiche, abbiamo esplorato la capacità antiossidante dell'HtyOle nei cheratinociti umani.. . .
scopri di più
Idrossitirosolo come componente della dieta mediterranea e il suo ruolo nella malattia . . .
L'idrossitirosolo è un polifenolo che fa parte della frazione composta minore dell'olio extra vergine di oliva, uno degli elementi più importanti della. . .
scopri di più
L'oleocantale inibisce i mediatori catabolici e infiammatori nell'uomo attivato da LPS . . .
L'oleocantale, un composto fenolico presente nell'olio extra vergine di oliva, ha attirato l'attenzione sin dalla sua scoperta per le sue rilevanti caratteristiche farmacologiche. . .
scopri di più
Oleocantale come doppio inibitore di c-MET-COX2 per il controllo del cancro del polmone
Il cancro del polmone (LC) rappresenta il cancro che causa più mortalità negli Stati Uniti. I pazienti con LC hanno un tasso di sopravvivenza complessivamente scarso con una disponibilità limitata. . .
scopri di più

Condividi

AVVERTENZE IMPORTANTI

  • Le informazioni presentate in questo post non devono sostituire consigli, diagnosi o trattamenti medici o dietetici professionali.
  • Consultare sempre il proprio dietologo o medico registrato prima di apportare modifiche significative alla dieta o all'esercizio fisico.
  • Non ignorare la consulenza medica professionale a causa delle informazioni presentate qui.
  • I prodotti Active-Italia sono destinati esclusivamente all'uso in laboratorio e non sono destinati all'uso da parte dei consumatori.

Migliora la tua conoscenza sugli sviluppi della ricerca biomedica

C'è un oceano di pubblicazioni nella ricerca biomedica. Vogliamo aiutarti a navigare attraverso di essi, fornendoti informazioni pertinenti adatte alle tue esigenze e interessi professionali.