Active-Italia: L'oleocantale inibisce i mediatori catabolici e infiammatori nei condrociti dell'osteoartrite primaria umana (OA) attivati da LPS attraverso percorsi MAPK/NF-κB

L'oleocantale inibisce i mediatori catabolici e infiammatori nei condrociti dell'osteoartrite primaria umana (OA) attivati da LPS attraverso percorsi MAPK/NF-κB

Cat: , , , ,
L'oleocantale, un composto fenolico presente nell'olio extra vergine di oliva, ha attirato l'attenzione sin dalla sua scoperta per le sue rilevanti proprietà farmacologiche in diversi processi patogeni, inclusa l'infiammazione. Qui, abbiamo studiato il coinvolgimento dell'oleocantale nei condrociti primari umani di osteoartrite attivata da LPS.

L'osteoartrite (OA) è una malattia muscolo-scheletrica degenerativa multifattoriale senza trattamento curativo. L'OA è caratterizzata da un'infiammazione di basso grado e da profondi cambiamenti morfologici nella cartilagine e nell'osso subcondrale. La frammentazione della cartilagine è la causa dell'infiammazione sinoviale che è ora riconosciuta come un processo chiave della patologia articolare dell'OA. L'eziologia dell'OA non è completamente compresa. Tuttavia, è stato suggerito che le risposte infiammatorie dei condrociti potrebbero mediare l'OA in termini di sviluppo e progressione. Uno dei fattori coinvolti in queste risposte è IL-1, una citochina proposta come driver della malattia OA. Tuttavia, i tentativi terapeutici mirati a colpire IL-1 non sono in grado di controllare i sintomi dell'OA.

Alla luce di ciò, c'è un crescente interesse nello studio di altri potenziali bersagli, al fine di sviluppare nuovi approcci terapeutici per arrestare la progressione dell'OA. Recentemente, i recettori Toll-like (TLR) stanno emergendo come potenziali nuovi bersagli per l'OA. Alti livelli di agonisti dei TLR sono presenti nelle articolazioni dell'OA e i TLR sono stati associati all'OA. In particolare, è stato riportato che TLR4 è associato all'OA che media la produzione di citochine e le risposte infiammatorie nei condrociti. TLR4 lega un numero di agonisti diversi, ad esempio i pattern molecolari associati ai patogeni (PAMP), come LPS, ma riconosce anche i pattern molecolari associati al danno (DAMP), alcuni dei quali vengono rilasciati quando i tessuti sono danneggiati.

Diverse molecole coinvolte nell'attivazione di TLR4 hanno un ruolo importante nelle risposte infiammatorie della cartilagine e nello sviluppo e nella progressione della degradazione della cartilagine. Vi sono prove crescenti che l'ossido nitrico (NO) è uno dei fattori indotti dall'attivazione di TLR4 e la sua eccessiva produzione è associata alla progressione dell'OA. L'NO è un mediatore gassoso di breve durata della risposta infiammatoria prodotto principalmente dall'ossido nitrico sintasi (NOS2) e altamente prodotto dai condrociti dopo stimolazione con citochine proinfiammatorie. Questo radicale libero pleiotropico regola la sintesi di diversi enzimi catabolici come le metalloproteinasi della matrice (MMP), che svolgono un ruolo chiave nella degradazione della cartilagine associata all'OA attraverso l'induzione della rottura dei componenti della matrice cartilaginea.

Diverse citochine e chemochine sono anche associate all'attivazione di TLR4 e sono coinvolte nelle risposte infiammatorie della cartilagine che portano allo sviluppo e alla progressione della degradazione della cartilagine. Ad esempio, TNF-α, IL-6 e IL-8 sono stati implicati nella progressione dell'OA così come la chemochina MIP-1α.

Le attuali opzioni di trattamento per gestire l'OA non sono curative e non riescono a invertire il processo degenerativo dell'OA. Pertanto, la necessità di un trattamento efficace dell'OA, con effetti collaterali inferiori a quelli esercitati dai FANS o dai farmaci analgesici come il paracetamolo, è di particolare rilevanza.

I composti di origine vegetale mostrano proprietà farmacologiche rilevanti che possono essere esplorate nel contesto della fisiopatologia della cartilagine per identificare nuove molecole e nuove proprietà farmacologiche dei composti naturali. L'oleocantale (OC) è un componente fenolico dell'olio extra vergine di oliva (EVOO), il principale componente lipidico della dieta mediterranea. OC (oleo-per l'oliva, canto-per puntura e -al per aldeide) è responsabile del bruciore alla gola caratteristico di molti EVOO.

È stato descritto che l'OC inibisce i COX nei test enzimatici privi di cellule in modo simile al noto farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) utilizzato nell'intervento farmacologico standard dell'OA.

Diversi studi hanno evidenziato nuove proprietà farmacologiche rilevanti dell'OC in diversi processi patogeni. Il nostro gruppo ha chiarito le proprietà antinfiammatorie dell'oleocantale nei macrofagi murini attivati da LPS J774 e cellule condrogeniche murine ATDC5. Inoltre, abbiamo dimostrato un potente in vitro meccanismo antiproliferativo esercitato dall'oleocantale nelle cellule di mieloma multiplo umano e murino. Questa attività antitumorale dell'OC è stata confermata da diversi altri studi. Il CO è anche associato a un ridotto rischio di malattie neurodegenerative, come il morbo di Alzheimer. Tuttavia, non si sa nulla dell'effetto dell'OC nella patologia dell'OA umana.

Pertanto, l'attuale studio mirava a identificare l'effetto dell'OC nei condrociti primari umani stimolati da LPS da pazienti con OA. Inoltre, indaghiamo la via di segnalazione coinvolta in questo processo, concentrandoci sull'attivazione di ERK 1/2, P38 e della via IkB/NF-kB.

Fonte dell'articolo

Morena Scotecea, Javier Condea, Vanessa Abellaa, Veronica Lópeza, Vera Franciscoa, Clara Ruiza, Victor Camposa, Francisca Lagob, Rodolfo Gomezc, Jesús Pinod Oreste Gualilloa.

Articolo

Clicca sull'icona per saperne di più

Articolo collegato

Nessuna voce trovata

Condividi

AVVERTENZE IMPORTANTI

  • Le informazioni presentate in questo post non devono sostituire consigli, diagnosi o trattamenti medici o dietetici professionali.
  • Consultare sempre il proprio dietologo o medico registrato prima di apportare modifiche significative alla dieta o all'esercizio fisico.
  • Non ignorare la consulenza medica professionale a causa delle informazioni presentate qui.
  • I prodotti Active-Italia sono destinati esclusivamente all'uso in laboratorio e non sono destinati all'uso da parte dei consumatori.

Migliora la tua conoscenza sugli sviluppi della ricerca biomedica

C'è un oceano di pubblicazioni nella ricerca biomedica. Vogliamo aiutarti a navigare attraverso di essi, fornendoti informazioni pertinenti adatte alle tue esigenze e interessi professionali.