Active-Italia: L'olio extra vergine di oliva ricco di polifenoli modula le risposte angiogeniche indotte da VEGF prevenendo l'attività e l'espressione della NADPH ossidasi

L'olio extra vergine di oliva ricco di polifenoli modula le risposte angiogeniche indotte da VEGF prevenendo l'attività e l'espressione della NADPH ossidasi

Cat: , , , , , , , , , ,
Precedenti studi hanno dimostrato le proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antiangiogeniche dei polifenoli puri dell'olio di oliva; tuttavia, non sono noti gli effetti della frazione fenolica dell'olio di oliva sull'angiogenesi infiammatoria. In questo studio, abbiamo studiato gli effetti della frazione fenolica (estratto polifenolico dell'olio d'oliva, OOPE) dall'olio extra vergine di oliva e dai relativi metaboliti circolanti sulle risposte angiogeniche indotte da VEGF e sull'attività e sull'espressione della NADPH ossidasi in cellule endoteliali umane coltivate.

Abbiamo scoperto che l'OOPE (1-10 μg/ml), a concentrazioni ottenibili dal punto di vista nutrizionale, riduceva significativamente, in modo concentrazione-dipendente, la migrazione cellulare indotta da VEGF, l'invasività e la formazione di strutture a forma di tubo attraverso l'inibizione di MMP-2 e MMP-9. OOPE in modo significativo (P<0.05) ha ridotto le specie reattive dell'ossigeno intracellulare indotte da VEGF modulando l'attività della NADPH ossidasi, la traslocazione della membrana p47phox e l'espressione di Nox2 e Nox4. Inoltre, il trattamento delle cellule endoteliali con siero ottenuto 4 ore dopo l'assunzione acuta di olio extra vergine di oliva, ad alto contenuto di polifenoli, ha ridotto l'attività della NADPH ossidasi indotta da VEGF e l'espressione di Nox4, nonché l'espressione di MMP-9, rispetto al digiuno siero di controllo. Nel complesso, i polifenoli nativi e i metaboliti sierici dell'olio extra vergine di oliva ricco di polifenoli sono in grado di abbassare le risposte angiogeniche indotte dal VEGF prevenendo l'attività endoteliale della NADPH ossidasi e diminuendo l'espressione delle subunità selettive della NADPH ossidasi. I nostri risultati forniscono un meccanismo alternativo attraverso il quale il consumo di olio d'oliva ricco di polifenoli può spiegare una riduzione delle sequele infiammatorie legate allo stress ossidativo associate a malattie croniche degenerative.

Fonte dell'articolo

Nadia Calabriso, Marika Massaro, Egeria Scoditti, Simona D'Amore, Antonio Gnoni, Mariangela Pellegrino, Carlo Storelli, Raffaele De Caterina, Giuseppe Palasciano, Maria Annunziata Carluccio. ISSN 0955-2863.

Articolo

Clicca sull'icona per saperne di più

Articolo collegato

La frazione polifenolica totale (TPF) estratta dall'olio vergine di oliva italiano . . .
L'olio vergine di oliva contiene polifenoli, la cui quantità varia a seconda della cultivar di oliva, dei fattori ambientali e del processo di molitura delle olive.
scopri di più
Ruolo della Dieta Mediterranea nel cervello e nelle malattie neurodegenerative
Fornisce una panoramica completa degli effetti della dieta mediterranea sul cervello e dei suoi effetti benefici nelle malattie neurodegenerative.
scopri di più
La Dieta Mediterranea nella Prevenzione delle Malattie Neurodegenerative
La maggior parte, ma non tutti, gli studi epidemiologici riportano un'associazione protettiva tra aderenza alla MD, deterioramento cognitivo e salute del cervello. Dati da. . .
scopri di più
Proprietà benefiche per la salute dell'oleocantale e dell'oleaceina: due secoiridoidi da . . .
I polifenoli dell'olio extra vergine di oliva (EVOO), tra cui i secoiridoidi oleocantale (OLC) e l'oleaceina (OLE), stanno attirando l'attenzione a causa della loro. . .
scopri di più

Condividi

AVVERTENZE IMPORTANTI

  • Le informazioni presentate in questo post non devono sostituire consigli, diagnosi o trattamenti medici o dietetici professionali.
  • Consultare sempre il proprio dietologo o medico registrato prima di apportare modifiche significative alla dieta o all'esercizio fisico.
  • Non ignorare la consulenza medica professionale a causa delle informazioni presentate qui.
  • I prodotti Active-Italia sono destinati esclusivamente all'uso in laboratorio e non sono destinati all'uso da parte dei consumatori.

Migliora la tua conoscenza sugli sviluppi della ricerca biomedica

C'è un oceano di pubblicazioni nella ricerca biomedica. Vogliamo aiutarti a navigare attraverso di essi, fornendoti informazioni pertinenti adatte alle tue esigenze e interessi professionali.