Active-Italia: Rilevanza biologica dei metaboliti dei polifenoli dell'olio extra vergine di oliva

Rilevanza biologica dei metaboliti dei polifenoli dell'olio extra vergine di oliva

Cat: , , , , , , ,
Più di 30 composti fenolici sono stati identificati in EVOO, ma non tutti sono presenti in ogni olio. La grande varietà di polifenoli presenti nell'olio EVO è diversa nelle strutture chimiche e nelle concentrazioni (0,02-600 mg/kg), a seconda di diversi fattori tra cui: varietà, regione in cui viene coltivata l'oliva, tecniche agricole, maturità del frutto dell'oliva al momento della raccolta , ed elaborazione.

Astratto

Gli effetti benefici dei polifenoli dell'olio extra vergine di oliva (EVOO) sono stati ampiamente dibattuti negli ultimi tre decenni, con una maggiore attenzione all'idrossitirosolo e al tirosolo, che sono di gran lunga i più studiati.

La principale preoccupazione sulla valutazione delle attività dei fenoli EVOO in vitro e in vivo è che l'assorbimento e il metabolismo di questi composti una volta ingeriti portano alla produzione di diversi metaboliti nel corpo umano.

I fenoli EVOO nelle forme ingerite sono meno concentrati nei tessuti umani rispetto ai loro metaboliti glucuronide, solfato e metilico; d'altra parte, i metaboliti possono subire la deconiugazione prima di entrare nelle cellule e quindi agire come forme libere o possono riformarsi all'interno delle cellule agendo così come forme coniugate.

Nella maggior parte degli studi in vitro la presenza di gruppi funzionali metil/solfato/glucuronide non sembra inibire l'attività biologica.

È stato dimostrato che i composti progenitori e i metaboliti raggiungono concentrazioni tissutali utili per esercitare effetti benefici diversi dalle proprietà antiossidanti e scavenging, modulando la segnalazione intracellulare e migliorando la risposta cellulare allo stress ossidativo e agli stimoli pro-infiammatori.

Questa recensione mira a fornire una panoramica sulle prove riportate degli effetti positivi esercitati dai principali metaboliti dei polifenoli EVOO rispetto ai composti progenitori.

Conclusioni e ricerca futura

La maggior parte degli studi di biodisponibilità condotti finora concordano sul fatto che la concentrazione plasmatica e tissutale dei metaboliti dei polifenoli EVOO è spesso superiore alla concentrazione raggiunta dai composti progenitori ingeriti.

Pertanto, è probabile che questi metaboliti contribuiscano in modo significativo all'effetto benefico sulla salute correlato al consumo regolare di prodotti a base di olive.

Tuttavia, sebbene nell'ultimo decennio diversi studi si siano concentrati sulla valutazione dei potenziali benefici per la salute dei metaboliti dei fenoli EVOO, i dati disponibili sono ancora limitati.

Studi in vitro hanno dimostrato che i metaboliti sono in grado di esercitare effetti benefici diversi dalle proprietà antiossidanti e scavenging, modulando la segnalazione intracellulare.

A livello cardiovascolare e gastrointestinale in particolare, i metaboliti hanno mostrato la capacità di migliorare lo stato fisiologico e di prevenire l'esacerbazione dell'infiammazione e dello stress ossidativo, con un'efficienza paragonabile o addirittura superiore a quella dei composti progenitori.

È stato anche osservato in molti casi che i metaboliti subiscono la deconiugazione prima di entrare nelle cellule, rilasciando forme libere che vengono parzialmente convertite in altri metaboliti.

Per comprendere l'impatto dei metaboliti sulla salute umana, i prossimi studi sui principali fenoli EVOO (vale a dire HT e Tyr) e composti minori devono essere pianificati per concentrarsi su ciò che è veramente vicino alle condizioni biologiche reali, con particolare attenzione alle concentrazioni e alla composizione dei metaboliti EVOO a diversi livelli corporei.

Tuttavia, le informazioni acquisite, principalmente in modelli sperimentali in vitro, suggeriscono un ruolo biologico significativo di questi metaboliti.

Rappresentano la parte più consistente di un pool di composti in continua evoluzione, che si forma a seguito dell'ingestione di polifenoli, probabilmente responsabile, nel suo insieme, dell'effetto benefico osservato nella prevenzione e nel miglioramento delle principali malattie degenerative.

Fonte dell'articolo

Gabriele Serreli e Monica Deiana

Articolo

Clicca sull'icona per saperne di più

Articolo collegato

I meccanismi benefici per la salute dei composti fenolici dell'olio di oliva vergine
L'olio d'oliva vergine (VOO) è considerato uno dei tanti componenti salutari associati alla dieta mediterranea. popolazioni mediterranee. . .
scopri di più

Condividi

AVVERTENZE IMPORTANTI

  • Le informazioni presentate in questo post non devono sostituire consigli, diagnosi o trattamenti medici o dietetici professionali.
  • Consultare sempre il proprio dietologo o medico registrato prima di apportare modifiche significative alla dieta o all'esercizio fisico.
  • Non ignorare la consulenza medica professionale a causa delle informazioni presentate qui.
  • I prodotti Active-Italia sono destinati esclusivamente all'uso in laboratorio e non sono destinati all'uso da parte dei consumatori.

Migliora la tua conoscenza sugli sviluppi della ricerca biomedica

C'è un oceano di pubblicazioni nella ricerca biomedica. Vogliamo aiutarti a navigare attraverso di essi, fornendoti informazioni pertinenti adatte alle tue esigenze e interessi professionali.